30 ANNI DI STORIA

Siamo nati nel 1989, anno di grandi cambiamenti nel mondo. L’idea venne allora al circolo di Legambiente Parma, in un’epoca in cui parlare di raccolta differenziata era tema che incuriosiva poche persone.

L’idea forte – ieri come oggi – era dare un’opportunità di lavoro a persone svantaggiate, in particolare ai detenuti ammessi al lavoro esterno e alle persone con disabilità di varia natura. Lavoratori che, affiancati dai nostri volontari, da subito si sono impegnati in attività socialmente utili, dalla manutenzione dei giochi nei nidi e nelle scuole dell’infanzia, alla raccolta rifiuti e alla manutenzione delle aree verdi.

Da mesi si sente già aria di festa: si è ormai formato un piccolo gruppo di lavoro con il compito di decidere e organizzare una rassegna di eventi per festeggiare i primi 30 anni della nostra cooperativa. Il primo evento è più vicino di quanto ci si aspetti e si terrà il 23 marzo presso l’Area Sosta Camper gestita dalla Cigno Verde.

primo-evento-trentennale

23 marzo: primo evento del trentennale

  • Terzo tempo de La Paz. L’iniziativa avrà inizio con la partita di La Paz, la squadra antirazzista di cui la cooperativa è sponsor da quattro anni, che giocherà al campo sportivo di Ponte Taro. A seguire, verso le ore 17.00, ci ritroveremo tutti al bar dell’Area Camper per festeggiare il tradizionale “terzo tempo” con i giocatori de La Paz e la sua fedele tifoseria.
  • L’anno del pagliaccio ridente. Più tardi potremo assistere alla presentazione del libro “L’anno del pagliaccio ridente” del “nostro” Filippo Filippelli. Dialogheranno con lui Gianluca, Maria ed altre figure della cooperativa e il giornalista Andrea del Bue. L’iniziativa sarà l’occasione per assaggiare, per chi non l’abbia già fatto, la birra artigianale della cooperativa Articioc di cui la Cigno Verde è socia.

15 Aprile: tutti al cinema per il secondo evento del trentennale

Continuano i festeggiamenti per il nostro trentennale, e anche il secondo appuntamento ha avuto come obiettivo quello di creare condivisione e dialogo su tematiche care alle persone e al territorio.

Abbiamo invitato la città di Parma al Cinema d’Azeglio, per assistere alla proiezione gratuita del film “Al massimo ribasso”. Un’occasione per discutere sulle gare di appalto pubbliche promosse da amministrazioni, per l’affidamento di servizi.

Il risultato è stato un bel dibattito, costruttivo, e con lo sguardo rivolto al futuro. Vi aspettiamo ai prossimi eventi, con nuove idee e proposte. 

27 e 28 Aprile, escursione sul fiume Po

Un week-end all’insegna della famiglia, del territorio, e della socialità. Sabato 27 e domenica 28 Aprile, siamo andati tutti alla riscoperta del fiume Po: soci, lavoratori della Cooperativa, e i nostri familiari. L’escursione in barca si è trasformata in un’occasione per rafforzare il legame con l’ambiente e con le persone. Ed è stato piacevole… perché oltre il lavoro, cooperativa è anche stare insieme.

Biciclettate per il trentennale

In bicicletta alla scoperta dell’ambiente e delle tradizioni territoriali. Domenica 9 giugno abbiamo pedalato fino a Baganzola, con annessa pausa amarene. Sabato 22 giugno, invece, fino a San Prospero con tappa al caseificio San Pier Damiani, dove abbiamo assistito alla lavorazione secolare del Parmigiano Reggiano.

Le biciclettate rientrano nella rassegna di eventi per festeggiare i nostri trent’anni e sono finanziate dal “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” – Collegato Ambientale del Comune di Parma – Progetto “Parma Mobilità in Azione!”

Un’occasione per rafforzare il legame tra i lavoratori, per scoprire il territorio, e per portare alla ribalta argomenti di interesse comune.

Pranzo sociale alla Fattoria di Vigheffio

Eravamo in tanti circa un centinaio, tra soci e lavoratori della cooperativa, familiari e amici, per festeggiare i 30 anni di vita della Cigno Verde, in una bella giornata di fine estate.

Ci siamo ritrovati alla Fattoria Vigheffio, un luogo ricco di storia che ci richiama la lotta per la chiusura dell’ospedale psichiatrico di Colorno, – qui sono stati accolti i primi dimessi dal manicomio – e ciò che essa ha rappresentato per l’emancipazione sociale e civile del nostro paese.

Un luogo simbolico, che ci riporta alle nostre radici e alle ragioni profonde per cui è nata la cooperazione sociale: valori che vogliamo condividere e difendere a tutti i costi. Il pranzo è stato anche questo: un’ occasione per stare insieme, per conoscersi meglio, e condividere il clima di una cooperativa che vuole guardare al futuro.

In bici alla scoperta delle nostre sedi storiche

Giovedì 3 ottobre abbiamo deciso di celebrare il nostro trentennale, visitando le varie sedi che abbiamo abitato in questi anni. In sella alle nostre bici abbiamo visitato quella in via Oradour, quella in via Pasubio, quella nel Vicolo S. Maria, fino ad arrivare a quelle in via Belli ai civici 4 e 6.

Special guest del tour, il nostro Franco Baldini, fondatore e memoria storica della Cooperativa Cigno Verde.

Il Wu Ming Contingent al Teatro Europa per i nostri 30 anni

Una serata dedicata al reading concerto “La terapia del fulmine” del Wu Ming Contingent. Mercoledì 9 ottobre, ore 21:00, al teatro Europa (via Oradour 14 – Parma).

La cooperativa Cigno Verde, in occasione dei suoi trent’anni, propone questo evento ed estende l’invito a tutti gli interessati.
Lo spettacolo affronterà il rapporto tra elettricità e follia, ripercorrendo le varie tappe che ne hanno caratterizzato la storia. Dai tempi delle streghe, alle prime scosse elettriche che hanno attraversato il cervello di un essere umano. Dal “metodo più pulito” di Cerletti per curare alcune psicosi, alle idee di Basaglia, fino alla conseguente legge 180, “quella che ha fatto chiudere i manicomi”. Le parole di Lou Reed, Ernest Hemingway, Janet Frame e i documenti d’archivio, a completare il collage di musica e teatro.

INGRESSO GRATUITO, FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Conferma la tua presenza con una email all’indirizzo: redazione@cignoverdecoop.it