Trentennale, tutto esaurito al concerto del Wu Ming Contingent

postato in: Cooperativa | 0
Sold out per la “Terapia del Fulmine” del Wu Ming Contingent

Il reading concerto “La Terapia del Fulmine” del Wu Ming Contingent, organizzato per il nostro trentennale, ha registrato il tutto esaurito. Una grande partecipazione della cittadinanza, che ha richiamato anche l’interesse della stampa locale. Riportiamo l’articolo apparso sulla Gazzetta di Parma il 19 ottobre 2019.

Cigno Verde, tutto esaurito al concerto del Trentennale

Festeggiare il proprio trentennale all’Europa Teatri, invitando la cittadinanza ad assistere al reading concerto “La Terapia del Fulmine”, del Wu Ming Contingent, è solo una delle tante iniziative promosse dalla Cooperativa Sociale Cigno Verde. Ma questa ha avuto una rilevanza maggiore, sia per i temi trattati, sia per la grande partecipazione dei cittadini.

Lo spettacolo ha affrontato il tema della follia, collegato alle varie cure messe in campo nel corso della storia. Dalla soluzione del fuoco per le “streghe”, all’elettroshock, fino alla legge Basaglia “quella che ha fatto chiudere i manicomi”. A completare il collage di musica e teatro, sono state le testimonianze, le carte processuali, le pagine di diario, e i testi originali composti per l’occasione.

“A poco più di quarant’anni dall’approvazione della legge Basaglia, è bene ricordare gli avvenimenti e le persone che hanno lasciato un’impronta positiva sul territorio. Come la chiusura del disumano ospedale psichiatrico di Colorno, fortemente voluta anche da Mario Tommasini”, dice Luca Borgarelli, vicepresidente della cooperativa, ricordando l’assessore alla Sanità di Parma di quegli anni. “Gli internati vennero man mano inseriti in società. E questo è uno degli aspetti che caratterizza l’impegno della cooperazione sociale: l’attenzione al disagio, la dedizione per una comunità inclusiva, l’emancipazione delle persone più deboli”.

La sala del teatro Europa ha fatto il “tutto esaurito”, un pubblico visibilmente emozionato ha seguito il “filo rosso” del Wu Ming Contingent. “Con questa serata abbiamo voluto restituire alla città il sostegno ricevuto nei trent’anni di attività, offrendo un momento di riflessione su temi di interesse comune e che caratterizzano il nostro impegno sul territorio”, conclude il vicepresidente della Cooperativa Sociale Cigno Verde.

Sostenibilità e benessere: approvato il Piano Spostamenti Casa Lavoro

postato in: Cooperativa | 0
Aumentare il benessere dei nostri operatori con pratiche improntate a una maggiore sostenibilità ambientale

spostamenti-casa-lavoro-parmaUna bella notizia in cooperativa Cigno Verde: il comune di Parma ha approvato il Piano Spostamenti Casa Lavoro che abbiamo presentato.
Il PSCL analizza le abitudini di mobilità dei dipendenti, le cause che li generano, e le possibili soluzioni da attivare. L’obiettivo è aumentare il benessere dei nostri operatori, attraverso azioni in grado di coniugare politiche di welfare aziendale e di sostegno alle famiglie, con pratiche e stili di vita improntati a una maggiore sostenibilità ambientale.

Infatti gli spostamenti sistematici rappresentano una quota molto rilevante della mobilità in campo urbano, per cui ogni azienda è tenuta a fare il possibile per minimizzare l’impatto sull’ambiente generato dai suoi dipendenti, contribuendo attivamente a ridurre l’inquinamento atmosferico e le emissioni di gas serra.

La cooperativa sociale Cigno Verde, per dimensione e numero dei dipendenti, non ha l’obbligo normativo di nominare la figura del Mobility Manager aziendale, né di redigere il PSCL, tuttavia abbiamo scelto di farlo ugualmente nell’ottica dell’impegno ambientale e sociale che portiamo avanti da trent’anni.

Al link il Piano Spostamenti Casa Lavoro completo.

Servizio Civile Universale: ecco i progetti attivi in Cooperativa

postato in: Cooperativa | 0

 

Tutte le informazioni per partecipare al Servizio Civile Universale 2019/2020. Progetti a Parma e a Fidenza

Servizio-civile-universale-parmaIl bando è stato pubblicato il 4 settembre, e scade il 17 ottobre alle ore 14:00. Quindi fino a quella data è possibile presentare domanda di partecipazione ai vari progetti attivi tra il 2019 e il 2020.

I PROGETTI ATTIVI IN COOPERATIVA – La Cooperativa Cigno Verde è impegnata su tre progetti:

  1. Gnam! Nuova vita nel piatto: 2 volontari presso la sede di Parma
    Settore: Assistenza
    Area di intervento: Adulti in condizione di disagio (leggi la sintesi del progetto)
  2. Shhh! Silenzio si cresce: 1 volontario presso la sede di Parma.
     Settore: educazione e promozione culturale
    Area di intervento: Animazione culturale verso i minori | Attività di tutoraggio scolastico (Leggi la sintesi del progetto)
  3. Wow! Diverse esclamazioni: 1 volontario presso la sede di Fidenza.
    Settore: Assistenza
    Area d’intervento: Disabili | Altri soggetti in condizione di disagio o di esclusione sociale (Leggi la sintesi del progetto)

Da quest’anno la domanda di partecipazione si presenta esclusivamente online, attraverso la piattaforma Dol (Domanda On Line) che consente di compilare e inviare la domanda attraverso PC, tablet o smartphone. Per maggiori informazioni clicca qui.
Tutti gli approfondimenti sui progetti sono reperibili sul sito www.serviziocivileparma.it

Ecco anche il video esplicativo delle esperienze di Servizio Civile presso le sedi cooperative del Consorzio Solidarietà Sociale di Parma. Esperienze in ambito sociale con assistenza ai minori, giovani, disabili, e persone con fragilità.

 

 

Eventi Trentennale, al teatro Europa con i Wu Ming Contingent

postato in: Notizie | 0
Per i suoi trent’anni la Cooperativa Sociale Cigno Verde propone “La terapia del fulmine”, il reading concerto del Wu Ming Contingent

 

 

trentennale-cigno-verde-parmaIn occasione dei nostri trent’anni proponiamo una serata dedicata al reading concerto “La terapia del fulmine” del Wu Ming Contingent, mercoledì 9 ottobre, ore 21:00, al teatro Europa (via Oradour 14 – Parma).

L’invito è aperto a tutti gli interessati, ma è consigliato prenotarsi inviando una mail all’indirizzo redazione@cignoverdecoop.it per aver garantito l’ingresso.

Lo spettacolo affronterà il rapporto tra elettricità e follia, ripercorrendo le varie tappe che ne hanno caratterizzato la storia. Dai tempi delle streghe, alle prime scosse elettriche che hanno attraversato il cervello di un essere umano. Dal “metodo più pulito” di Cerletti per curare alcune psicosi, alle idee di Basaglia, fino alla conseguente legge 180, “quella che ha fatto chiudere i manicomi”. Le parole di Lou Reed, Ernest Hemingway, Janet Frame e i documenti d’archivio, a completare il collage di musica e teatro.

La nostra cooperativa è molto attenta a queste tematiche, per l’assistenza quotidiana che offre a persone con disabilità psichiche. Da pochi mesi abbiamo incrementato il lavoro con il “Progetto Barilla di agricoltura sociale”. Un progetto che dà la concreta possibilità di riscattare attraverso il lavoro coloro che, troppo superficialmente, vengono liquidati come “disabili psichici”.

 

IL TRENTENNALE – Per i nostri trent’anni abbiamo deciso di festeggiare con una rassegna di eventi, per creare momenti di condivisione e dialogo su tematiche care alle persone e al territorio. Abbiamo organizzato biciclettate enogastronomiche, proiezioni cinematografiche, aperitivi, escursioni, ecc.  Ora è il momento di musica e teatro con il Wu Ming Contingent.

 

wu-ming-contingent-fotografia

PERCHÉ IL WU MING CONTINGENT – Il Wu Ming Contingent è un gruppo musicale che affronta il tema della follia in modo intenso e costante, un “filo rosso” che collega tutta l’opera collettiva, dai testi delle canzoni, ai romanzi. “La Terapia del fulmine”, in particolare, è il racconto di ottant’anni di elettroshock, attraverso musiche, testimonianze, carte processuali, pagine di diario e testi originali composti per l’occasione.  Dal primo esperimento di Ugo Cerletti, a Roma, nel 1938, fino alle centinaia di TEC – terapie elettro-convulsivanti – che vengono somministrate ancora oggi, in Italia, in oltre novanta strutture pubbliche e private. Passando per le sevizie del professor Coda, la ribellione di Antonin Artaud, le poesie di Alda Merini, le ossessioni di San Giovanni Calabria.

logotipo-europa

 

IL TEATRO EUROPA – Lo spettacolo si terrà al Teatro Europa, un luogo che abbiamo ritenuto adatto per l’interesse costante mostrato per la sperimentazione dei linguaggi che uniscono la pratica teatrale con quella musicale.
Il teatro è in via Oradour, 14, Parma.

 

Ricordiamo che i posti sono limitati, per cui per partecipare all’evento è consigliato inviare una mail all’indirizzo redazione@cignoverdecoop.it

 

19 settembre, biciclettata della Mobilità Sostenibile con tour enogastronomico

postato in: Notizie | 0
Parma, Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: biciclettata con visita al Podere Stuard, e aperitivo conclusivo all’Area Sosta Camper del Comune

In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, e in concomitanza con il Salone del Camper, giovedì 19 settembre abbiamo organizzato una biciclettata con tour enogastronomico.

L’iniziativa rientra nel programma di eventi promossi dal comune di Parma, per celebrare nei migliori dei modi questa ricorrenza, e rendere più solido il connubio tra sostenibilità e cultura.

A guidare il tour sarà Davide Pagani, l’esperto cicloturista enogastronomico del territorio.

IL PROGRAMMA – Partenza alle ore 15:00 dal bar dell’Area Sosta Camper (c/o Parcheggio scambiatore Ovest). In bici insieme fino al Podere Stuard, circa 2 km di distanza, dove sarà possibile visitare l’azienda agraria sperimentale. Rientro all’Area Sosta Camper alle ore 18:00, lì offriremo un aperitivo ai partecipanti.

PRENOTAZIONI – Per partecipare alla biciclettata, bisogna prenotarsi contattando la guida del tour, Davide Pagani. Questi i suoi recapiti:
Tel: +39 349 783 8492

Email: info@bikefoodstories.it

Ti Aspettiamo!

Cigno Verde e sostenibilità

I valori della cooperativa coniugano da sempre l’inclusione sociale con l’impegno per l’ambiente. È da cinque edizioni che partecipiamo attivamente alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, promuovendo eventi che siano di beneficio alle persone e al territorio.

Per incentivare la mobilità sostenibile, dal 2014 abbiamo avviato il progetto Riciclio-LabOfficina, un laboratorio nel quale le biciclette dismesse o da buttare possono essere recuperate, evitando che diventino rifiuti.

Progetto Barilla di agricoltura sociale: nei campi per rinascere

postato in: Cooperativa, Notizie | 0
Inserimento sociale grazie al lavoro agricolo, cinque nuovi operatori in Cooperativa
progetto-barilla-di-agricoltura-sociale-podere-stuard

Stamattina sulla Gazzetta di Parma è stato presentato ufficialmente il Progetto Barilla di agricoltura sociale. “Nei campi per rinascere…” recita il titolo, ed è proprio così per i cinque operatori della Cigno Verde, che da due mesi lavorano nei campi dell’azienda agraria sperimentale Stuard.

Qual è l’unicità del progetto? La concreta possibilità di riscattare attraverso il lavoro, coloro che, troppo superficialmente, vengono liquidati come “disabili psichici”. Grazie all’impegno economico del Gruppo Barilla, che ha sottoscritto una convenzione articolo 22 con la nostra cooperativa, e grazie all’iniziativa e alla mediazione dell’Agenzia regionale per il lavoro, cinque persone disabili hanno un lavoro, e sono motivate e contente di lavorare in gruppo.

Al Podere Stuard Parma, partner dell’iniziativa con i suoi tecnici e agronomi, i ragazzi si stanno impegnando nelle varie attività agricole che l’azienda svolge. Il Gruppo Barilla si dice soddisfatto per i risultati legati a questo progetto, e ci auguriamo, come ha riferito il presidente Fabio Faccini alla Gazzetta, che questa sperimentazione venga ripresa anche da altre imprese del territorio.

In allegato l’articolo pubblicato sulla Gazzetta di Parma.

Tutti al cinema per il secondo evento del trentennale

postato in: Cooperativa, Notizie | 0

Continuano i festeggiamenti per il nostro trentennale, e anche il secondo appuntamento ha avuto come obiettivo quello di creare condivisione e dialogo su tematiche care alle persone e al territorio.

Lunedì 15 aprile abbiamo, infatti, invitato la città di Parma al Cinema D’Azeglio, per assistere alla proiezione gratuita del film “Al massimo ribasso”, prodotto dalla cooperativa Sociale Arcobaleno di Torino e RAI Cinema.

La necessità è stata riaprire una discussione sulle gare di appalto pubbliche promosse da amministrazioni, per l’affidamento di servizi. Gare in cui, spesso, l’elemento progettuale risulta scarsamente rilevante rispetto al punteggio attribuito all’offerta economica. Nel particolare: il massimo ribasso, le sue logiche, la formula che decide per tutti e, spesso, a discapito di tutti.

Raccontare dinamiche così ingarbugliate, attraverso il linguaggio cinematografico, ci è sembrato il modo più efficace per dialogare con i presenti.

Con l’esperienza di Diego, il protagonista del film, i punti chiave della questione sono subito balzati agli occhi: corruzione, malavita, mancanza di tutela dei lavoratori, riciclaggio di denaro, assenza di controlli da parte delle amministrazioni, e tanto altro. Un mix di elementi che sommati scatenano danni irreparabili.

Ad approfondire l’argomento, dopo la proiezione: Tito Ammirati, presidente della cooperativa Arcobaleno di Torino, l’avvocato e docente universitario Paolo Michiara, e il nostro presidente Fabio Faccini. Il tutto moderato dal giornalista Matteo Billi.

Le argomentazioni hanno attirato l’interesse del pubblico che è rimasto in sala fino alla fine. Gli obiettivi sono stati raggiunti: dialogare e avvicinare le persone a tematiche complesse e attuali, accendere la consapevolezza su come certe scelte incidano sulla vita di tutti.

Concludiamo con le parole del presidente Faccini: “Il nostro sguardo è proiettato al futuro. Ci occupiamo di inserimenti lavorativi di persone svantaggiate, figure che nascono da situazioni problematiche ma che riescono a essere d’aiuto per altri. Quindi per la Cooperativa Cigno Verde è impensabile non avere legami col territorio. Sosterremo iniziative, continueremo a chiedere un dialogo alle amministrazioni. Faremo valere il nostro impatto sociale per creare coesione col territorio”.

Dunque, vi aspettiamo ai prossimi eventi, con nuove idee e proposte. Seguiteci per restare aggiornati. A presto!

 

GREEN NEWS: La rubrica per gli appassionati del Verde!

postato in: Cooperativa, Facebook | 0

Ecco l’inserto speciale del mese di ottobre!
Come al solito il nostro esperto ci consiglia in tempo reale gli interventi utili al nostro piccolo spazio verde: pronti per la Potatura?

Ci stiamo avvicinando al periodo ideale per effettuare questa lavorazione. La potatura è utile a regolare la crescita vegetativa, la fioritura e lo sviluppo dei frutti di alberi, piante e arbusti. Solitamente con questa definizione pensiamo al solo taglio dei rami, ma non è esatto, fanno parte di questa lavorazione anche altre attività:

  • Schiacciatura (asportazione dei germogli superflui)
  • Spollonatura (eliminazione dei polloni basali)
  • Sfogliatura (sfoltimento delle chiome in eccesso)

IMPORTANZA DELLA POTATURA : I SUOI OBIETTIVI.

Il primo obiettivo è migliorare la produttività delle piante, sia per la produzione dei fiori, sia per la produzione dei frutti.
Il caso tipico è quello dei cespugli delle rose, dove una potatura regolare garantisce una produzione di nuovi germogli e come conseguenza una fioritura ripetuta e prolungata.

Il secondo obiettivo è generare un equilibrio degli spazi nell’ecosistema. Può succedere che alcune piante prendano il sopravvento rispetto ad altre e quindi vadano ridimensionate per non creare squilibrio con quelle vicine a cui limitano lo sviluppo anche a causa di eccessiva ombra. Un tipico esempio è quello della rampicanti che possono giungere a ledere grondaie e muri.
La più tipica delle potature si effettua dalla fine di ottobre e tutto novembre ed è detta potatura secca.

Il terzo obiettivo è la rimozione di tutte le parti morte o malate. In sostanza la potatura garantisce la salute e una buona crescita delle piante. Evita la congestione dei rami e favorisce una migliore circolazione dell’aria utile per prevenire malattie crittogamiche. Inoltre migliora l’ aspetto estetico. Il tipico esempio delle siepi che necessitano di tagli frequenti soddisfano questo esempio.

La potatura viene eseguita durante il riposo vegetativo (senza foglie) e si suddivide in:

  1. Potatura di allevamento utile per garantire uno sviluppo uniforme nelle piante giovani, non ancora entrate in produzione. In questo caso non si tagliano mai i rami del primo anno (ossia quelli che non presentano altri rami laterali).
  2. Potatura di produzione da eseguirsi quando le piante sono in produzione e hanno raggiunto la maturità. L’obiettivo di questa potatura è quello di massimizzare la produzione e la qualità del frutto.
  3. Potatura di trapianto da effettuarsi su piccoli alberi ancora da trapiantare nel terreno.
  4. Potatura di ringiovanimento, da effettuarsi su piante vecchie ed ammalate, ha come unico obiettivo quello di ridarle nuova vita.
  5. Potatura ornamentale tipica delle siepi dove addirittura si arriva a dare forme particolari.

pruninginoctober-thumbnail-it

LE REGOLE BASI DELLA POTATURA.

REGOLA PRINCIPE è quella di fare dei tagli netti, senza strappi né sbavature, sempre a 45° (mai dritti).

ALTRE REGOLE:

  • il taglio va sempre praticato sopra la gemma o sopra il nodo oppure sopra il germoglio più vicino al punto in cui si vorrebbe accorciare e sempre nella direzione che si vuol far prendere al nuovo ramo;
  • il taglio non va mai inclinato verso il germoglio ma obliquamente verso l’esterno; in tal modo l’acqua cadrà verso l’esterno e lontano dalle gemme evitando problemi sanitari;
  • tutti i rami superflui vanno eliminati al punto di intersezione con altri rami o con il fusto.

GREEN NEWS: La rubrica per gli appassionati del Verde!

postato in: Cooperativa, Facebook | 0

Ecco il nuovo articolo della GREEN NEWS di questo mese, da leggere tutto d’un fiato e poi correre in giardino!

GIARDINO AUTUNNALE

Bulbose  e Tuberose

Con il sopraggiungere dell’autunno è tempo di interrare bulbi, cormi, tuberi e rizomi a fioritura primaverile. La temperatura ideale del terreno si deve aggirare tra i 13 e i 15 gradi. Per una buona messa a dimora la profondità deve essere pari al doppio dell’altezza del bulbo, tenendo conto che nei terreni ben drenati o sabbiosi conviene aumentarla. Per una aiuola o una bordura occorre lavorare finemente il terreno fino a una profondità di 20 cm mescolando il terreno con torba.

Bulbose e Tuberose

In questo periodo ideali da mettere a dimora sono:

CROCO
CROCO
BUCANEVE
BUCANEVE
MUSCARI
MUSCARI

Insieme a:

ERYTHRONIUM
ERYTHRONIUM
GIACINTO
GIACINTO

Senza scordare:

NARCISI
NARCISI
CAMASSIA
CAMASSIA

 

GREEN NEWS: la rubrica per gli appassionati del Verde!

postato in: Cooperativa | 0

GREEN NEWS è la nuova rubrica della Cigno Verde Cooperativa Sociale, curata dal nostro esperto della Manutenzione delle Aree Verdi. Mira a offrire utili consigli e semplici guide per interventi di cura del proprio verde di casa! Seguiteci ogni mese!

ORTO AUTUNNALE

L’ autunno è alle porte, il nostro Orto potrà comunque continuare a produrre verdure molto interessanti. Un buon letto di semina sarà il primo passo per soddisfare le nostre aspettative.

Si comincerà, per coloro che amano l’Orto biologico con una rapida pulizia manuale con guanti resistenti adatti ad estirpare le malerbe oppure si procederà con un diserbo totale a base di glifosate 46% (200 ml. per 10 lt di acqua) qualora esistano parecchie erbe infestanti.

Proseguiremo ancora con una buona lavorazione del terreno con zappa a mano o meccanica. Una buona concimazione sarà il pilastro portante per avere verdure floride e croccanti. Utilizzeremo un concime liquido biologico tipo Bioaksxter (trattamento per nebulizzazione alla dose di 200 ml per 20 lt. di acqua) oppure un buon concime chimico con microelementi insieme ad un buon stallatico, aiuteranno ad avere un risultato ottimale. In ottobre le frequenti piogge saranno di grande aiuto per avere un Orto di successo!

SCELTA DEL SEME

A ciclo breve vanno bene :

RADICCHIO
RADICCHIO
SPINACI
SPINACI
VALERIANA
VALERIANA

CRUCIFERE :

VERZE
VERZE
CAVOLO NERO
CAVOLO NERO
BROCCOLO
BROCCOLO

ALTRE VERDURE :

CIPOLLA DI TROPEA
CIPOLLA DI TROPEA
AGLIO Aglio : secondo il calendario lunare si semina per S.Michele il 29 settembre!
AGLIO
Secondo il calendario lunare si semina per S.Michele il 29 settembre!

ALTRE VERDURE :

CAROTE VIOLA Va di moda seminare anche le carote viola, ricche di antocianine con elevato potere antiossidante, utili per la prevenzione di tumori e malattie cardiovascolari.
CAROTE VIOLA
Va di moda seminare anche le carote viola, ricche di antocianine con elevato potere antiossidante, utili per la prevenzione di tumori e malattie cardiovascolari.

1 2