Sempre più camperisti scelgono l’Area Sosta Camper del comune di Parma per visitare la città. Un aumento record di presenze che conferma sia la crescita di Parma come destinazione turistica, sia la buona gestione dell’Area.

UN PO’ DI NUMERI

Fra il 2016 e il 2018 l’Area Sosta Camper ha visto un incremento di presenze di circa il 50%. Percentuale già positiva, ma che migliora nel 2019. Infatti, in questo periodo,  c’è stato un ulteriore aumento del 40% , a cui bisogna aggiungere la crescita significativa dei clienti del punto ristoro annesso all’Area.

L’aspetto positivo non è solo la quantità di camperisti, ma soprattutto la qualità delle loro visite, che si distribuiscono in modo omogeneo durante i vari mesi dell’anno. Negli anni precedenti l’Area registrava il maggior numero di presenze soprattutto a settembre, mese che ospita il Salone del Camper, la più importante fiera dedicata al caravanning e al turismo en plein air. Nel 2019, invece, ci sono state costanti frequenze anche in bassa stagione, come a luglio e ad agosto, periodo in cui di solito si prediligono mete di mare o di montagna, rispetto alle città d’arte. Settembre, comunque, si è confermato il mese più redditizio, e nei giorni di fiera le piazzole sono state sempre al completo.

Anche il 2020 si è aperto sotto i migliori auspici. A gennaio un altro 50% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, confermando un trend positivo anche nel periodo invernale.

STRUTTURE E ACCOGLIENZA

bar area-sosta-camperDa quando nel 2015 la Cooperativa Cigno Verde ha preso in gestione l’Area Sosta Camper, ha lavorato con continuità per garantire ai turisti la migliore accoglienza, perfezionandone la struttura e i servizi. Un riconoscimento va ai nostri operatori Giuseppe Saccò e Domenico Perretti, molto attenti ai bisogni dei camperisti. La loro professionalità  e cordialità è testimoniata dalle ottime recensioni lasciate in rete: “Gestori molto gentili e disponibili. Grandi continuate così”, “Personale molto gentile ed efficiente, pronto a far chiarezza su tutto”, “Personale disponibile e cordiale!”, queste solo alcune.

Il personale oltre a gestire il bar e curare la pulizia e la funzionalità dell’area, fornisce ai turisti indicazioni su come raggiungere la città con mezzi pubblici o con biciclette, e informa sulle iniziative o sugli eventi del territorio.

mimì-area-sosta-camperL’Area è situata in una posizione molto comoda per visitare la città (Largo 24 Agosto 1942), sia perché è ben servita dagli autobus di linea, sia per la vicinanza agli altri servizi, come il supermercato, il benzinaio, il gommista, il meccanico, e l’autolavaggio. Inoltre è una buona sosta intermedia per i lunghi viaggi, come testimoniano i vari blogger internazionali che sono venuti a farci visita.

L’AREA SOSTA CAMPER PER L’INCLUSIONE E LA FORMAZIONE

La Cooperativa Cigno Verde ha portato anche nella gestione dell’Area Sosta Camper i suoi valori, trasformandola in una bella palestra per chi vuole entrare o rientrare nel mondo del lavoro. Nel 2019, infatti, ha ospitato due progetti di alternanza scuola lavoro e un tirocinio formativo.

Molto fruttifera è stata l’esperienza di Simone, un ragazzo che per un anno intero ha lavorato tramite un tirocinio formativo all’interno dell’Area. “Ha svolto un bel percorso che lo ha visto crescere e che lo ha aiutato a superare alcune difficoltà, anche personali”,  racconta Giuseppe Saccò, operatore della Cigno Verde impegnato all’Area Sosta Camper.

SVILUPPO E COLLABORAZIONI TERRITORIALI

articioc-birra-area-sosta-camperNel tempo si stanno sviluppando delle sinergie importanti con varie realtà del territorio. Ad esempio con la cooperativa Articioc, produttrice dell’ottima birra artigianale, ora disponibile alla spina nel bar dell’Area Sosta Camper. Un avvicinamento significativo anche con il Camper Club di Parma, che a maggio organizzerà un raduno nazionale all’interno dell’area.

Share This