Il vicepresidente Luca Borgarelli: “Un premio che appartiene a tutti i membri della cooperativa, dal primo all’ultimo”

Premio Qualità Sociale di Impresa 2019 – “Inserimenti lavorativi oltre l’obbligo di legge”, 59 imprese partecipanti, tutte accomunate da una forte responsabilità sociale e dall’obiettivo di offrire concrete opportunità lavorative a persone disabili. Stamattina all’Auditorium del Carmine di Parma si è svolta la premiazione dei partecipanti. La commissione di valutazione ha preso in considerazione quattro criteri:

  • Numero di assunzioni
  • Qualità delle assunzioni (percentuale e tipologia di invalidità, età del lavoratore, ecc.)
  • Strumenti di inserimento utilizzati, in particolare il tirocinio formativo
  • Ulteriori indicatori da parte dell’azienda

Quattro anche le sezioni prese in esame: Aziende Profit, Aziende No Profit, Buone Prassi, Legge Regionale 14. Al momento della premiazione delle realtà no profit, Annalisa Dall’Asta della Cooperativa Eidè e coordinatrice de “La Scuola di Edith”, è stata chiamata sul palco per consegnare il premio alla realtà vincitrice. E udite udite:

La cooperativa Sociale Cigno Verde riceve il Premio Qualità Sociale d’Impresa 2019, per l’impegno concreto e la forte responsabilità sociale dimostrati attraverso la formazione e l’inserimento al lavoro di persone con disabilità complesse e per la forte collaborazione instaurata con i servizi territoriali

Tra gli applausi dell’auditorium, il vicepresidente della cooperativa, Luca Borgarelli, ha ritirato il premio. Una menzione speciale arriva anche ai soci della cooperativa sociale Articioc, produttori dell’omonima birra artigianale e attivi nell’assunzione di personale disabile. “Una bella soddisfazione” –  commenta il vicepresidente Borgarelli – “Lo considero come un premio alla carriera, visto che arriva proprio a conclusione del nostro trentennale. Un premio che appartiene a tutti i membri della cooperativa, dal primo all’ultimo. È grazie a loro che riusciamo ad assumere nuovi lavoratori, e attivare nuovi servizi, come la consegna dei pasti, la convenzione con Barilla, ecc. Tutti servizi che ci permettono di assumere del personale”.

INFORMAZIONI SUL PREMIO

Il Premio Qualità Sociale di Impresa è promosso dall’Agenzia Regionale per il Lavoro Emilia Romagna, il CSS Lavoro, l’ANMIC, il Consorzio Solidarietà Sociale, e ha il sostegno della Fondazione Cariparma. Nasce nel 2010, e negli anni ha visto crescere il numero dei partecipanti, arrivando nel 2019 a + 50%, rispetto alle precedenti edizioni. Il premio è dedicato a Luisa Sassi, la dirigente Sild scomparsa nel 2008. Luisa ha lasciato una grande testimonianza di quello che si può fare per gli altri, dedicando gran parte delle sue energie alla valorizzazione delle persone disabili attraverso il lavoro. Una donna esemplare e dall’elevata professionalità. La cooperativa sociale Cigno Verde ha ricevuto nel 2013 una menzione speciale, e nel 2019, in concomitanza con il trentennale della fondazione, riceve il premio per la sezione aziende no profit.

Share This