Progetto “Giovani in confilitto”: sensibilizzazione sui temi dell’inclusione sociale, del superamento degli stereotipi, della giustizia riparativa e della mediazione penale

É Iniziato il progetto “Giovani in conflitto”, presentato al bando Adolescenza 2020 della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con l’A.P.S. Il Mondo di Oz. Destinatarie delle attività sono quattro classi del Liceo Marconi di Parma, 2 prime e 2 seconde.

La finalità di “Giovani in conflitto” è sensibilizzare i ragazzi e gli adulti di riferimento, insegnanti e genitori, sui temi dell’inclusione sociale, del superamento degli stereotipi, della giustizia riparativa e della mediazione penale.

É previsto un primo intervento di mediazione scolastica con attività di sensibilizzazione nelle classi, e una seconda parte in cui con i partecipanti immagineremo una possibile estensione alla comunità, nella quale presentare i possibili interventi di mediazione sociale.

Le attività

Gli incontri in aula sono iniziati il 22 aprile e sono strutturati in tre moduli di attività da realizzare nell’anno scolastico 2020-2021.

Modulo I – L’antirazzismo e la solidarietà come impegni quotidiani – docente: Andrea Scannavino.

All’incontro parteciperanno anche i volontari della scuola di italiano “A Voce Alta” e della squadra di calcio antirazzista “La Paz”.

Modulo II – Conosci te stess* per conoscere l’altr* – docente: Andrea Scannavino

Saranno invitati a raccontare la propria esperienza i membri dell’associazione La Casa delle donne di Parma.

Modulo III – Mediamo i nostri conflitti – docenti: Maria Inglese, Germana Verdoliva e Juri Rossetti dell’APS Il Mondo di Oz

Siamo molto contenti che, malgrado le difficoltà date dal periodo e dalle complicazioni legate alle lezioni scolastiche a distanza o in presenza parziale, si riesca ad avviare questa collaborazione e questo progetto.

 

Share This